Gli estratti vegetali hanno ampie prospettive di applicazione nei cosmetici

zed (4)

Con i cosmetici naturali, verdi, sani e sicuri con estratti vegetali che attirano sempre più attenzione, lo sviluppo di sostanze attive da risorse vegetali e lo sviluppo di cosmetici naturali puri sono diventati uno dei temi più attivi nello sviluppo dell'industria cosmetica.Ri-sviluppare le risorse vegetali non è semplicemente ripristinare la storia, ma sostenere la cultura tradizionale cinese, integrare le teorie tradizionali della medicina tradizionale cinese e utilizzare la moderna tecnologia biochimica per sviluppare nuovi tipi di cosmetici di origine vegetale, al fine di sviluppare prodotti scientifici e sicuri cosmetici naturali.I prodotti chimici forniscono materie prime verdi.Inoltre, gli estratti vegetali sono ampiamente utilizzati in medicina, integratori alimentari, alimenti funzionali, bevande, cosmetici e altri campi.

zed (6)

Estratti vegetali(PE) si riferisce a piante con piccole molecole e macromolecole biologiche come corpo principale formato allo scopo di separare e purificare uno o più principi attivi nelle materie prime vegetali con mezzi fisici, chimici e biologici.I cosmetici formulati con estratti vegetali come principi attivi presentano molti vantaggi rispetto ai cosmetici tradizionali: supera le carenze dei cosmetici tradizionali che si affidano a sostanze chimiche di sintesi, rendendo il prodotto più sicuro;i componenti naturali vengono assorbiti più facilmente dalla pelle, rendendo il prodotto più efficace e l'effetto è più significativo;la funzione è più prominente, ecc.

zed (3)

Selezionare l'estratto vegetale giusto e aggiungere la giusta quantità di estratto vegetale ai prodotti cosmetici può massimizzarne l'effetto.Le principali funzioni degli estratti vegetali nei cosmetici sono: idratante, antietà, rimozione delle lentiggini, protezione solare, antisettico, ecc., e gli estratti vegetali sono verdi e sicuri.

Meffetto idratante

zed (1)

Le proprietà idratanti nei cosmetici si esplicano principalmente in due modi: uno è ottenuto dall'effetto di blocco dell'acqua della formazione di legami idrogeno tra l'agente idratante e le molecole d'acqua;l'altro è che l'olio forma una pellicola chiusa sulla superficie della pelle.

I cosiddetti cosmetici idratanti sono cosmetici che contengono ingredienti idratanti per mantenere il contenuto di umidità dello strato corneo per ripristinare la lucentezza e l'elasticità della pelle.I cosmetici idratanti si dividono principalmente in due tipologie in base alle loro caratteristiche: uno consiste nell'utilizzare sostanze che trattengono l'acqua e che possono essere fortemente combinate con l'umidità sulla superficie della pelle per idratare lo strato corneo, chiamate agenti idratanti, come la glicerina;l'altro è una sostanza insolubile in acqua, Sulla superficie della pelle si forma uno strato di pellicola lubrificante, che funge da sigillo per prevenire la perdita di acqua, in modo che lo strato corneo mantenga una certa quantità di umidità, chiamati emollienti o balsami, come vaselina, oli e cere.

Ci sono parecchie piante nella pianta che hanno l'effetto di idratare e idratare, come l'aloe vera, le alghe, l'oliva, la camomilla, ecc., Hanno tutte un buon effetto idratante.

Effetto antietà

zed (5)

Con l'avanzare dell'età, la pelle inizia a mostrare uno stato di invecchiamento, che comprende principalmente la riduzione di collagene, elastina, mucopolisaccaridi e altri contenuti nella pelle a vari livelli, i vasi sanguigni che forniscono l'atrofia della nutrizione della pelle, l'elasticità del vaso sanguigno la parete diminuisce e l'epidermide della pelle si assottiglia gradualmente.Rigonfiamento, riduzione del grasso sottocutaneo e comparsa di rughe, cloasma e macchie senili.

Allo stato attuale, studi precedenti sulle cause dell'invecchiamento umano hanno riassunto i seguenti aspetti:

Uno è l'aumento e l'invecchiamento dei radicali liberi.I radicali liberi sono atomi o molecole con elettroni spaiati generati dall'omolisi dei legami covalenti.Hanno un alto grado di attività chimica e hanno subito perossidazione con lipidi insaturi.Il perossido lipidico (LPO) e il suo prodotto finale, la malondialdeide (MDA), possono reagire con la maggior parte delle sostanze nelle cellule viventi, con conseguente riduzione della permeabilità del biofilm, danni alle molecole di DNA e morte cellulare o mutazione.

In secondo luogo, i raggi UVB e UVA della luce solare possono causare il fotoinvecchiamento della pelle.Le radiazioni ultraviolette provocano principalmente l'invecchiamento cutaneo attraverso i seguenti meccanismi: 1) danno al DNA;2) reticolazione del collagene;3) riduzione della risposta immunitaria inducendo una via inibitoria della risposta stimolata dall'antigene;4) generazione di radicali liberi altamente reattivi che interagiscono con varie strutture intracellulari 5. Inibiscono direttamente la funzione delle cellule di Langerhans epidermiche, causando fotoimmunosoppressione e indebolendo la funzione immunitaria della pelle.Inoltre, anche la glicosilazione non enzimatica, i disordini metabolici e l'invecchiamento delle metalloproteinasi della matrice influiranno sull'invecchiamento cutaneo.

Gli estratti vegetali come inibitori naturali dell'elastasi sono stati un argomento di ricerca caldo negli ultimi anni, come Scutellaria baicalensis, Burnet, Morinda citrifolia seeds, Moringa, Shuihe, Forsythia, Salvia, Angelica e così via.I risultati dello studio mostrano che: l'estratto di Salvia miltiorrhiza (ESM) può stimolare l'espressione della filaggrina nei normali cheratinociti umani e AmoRe Skin, che a sua volta può migliorare l'attività di differenziazione e idratazione epidermica e svolgere un ruolo nella resistenza all'invecchiamento e all'idratazione ;da piante commestibili Estrarre efficace anti-radicali liberi DPPH, e applicarlo a prodotti cosmetici idonei, con buoni risultati;L'estratto di Polygonum cuspidatum ha un certo effetto inibitorio sull'elastasi, quindi antietà e antirughe.

Fsconsiderato

zed (7)

La differenza di colore della pelle del corpo umano di solito dipende dal contenuto e dalla distribuzione della melanina epidermica, dalla circolazione sanguigna del derma e dallo spessore dello strato corneo.L'oscuramento della pelle o la formazione di macchie scure è principalmente influenzato dall'accumulo di una grande quantità di melanina, dall'ossidazione della pelle, dalla deposizione di cheratinociti, dalla scarsa microcircolazione cutanea e dall'accumulo di tossine nel corpo.

Al giorno d'oggi, l'effetto della rimozione delle lentiggini si ottiene principalmente influenzando la formazione e la proliferazione della melanina.Uno è l'inibitore della tirosinasi.Nella conversione dalla tirosina alla dopa e dalla dopa al dopachinone, entrambe sono catalizzate dalla tirosinasi, che controlla direttamente l'inizio e la velocità della sintesi della melanina, e determina se le fasi successive possono continuare.

Quando vari fattori agiscono sulla tirosinasi per aumentarne l'attività, la sintesi di melanina aumenta e quando l'attività della tirosinasi viene inibita, la sintesi di melanina diminuisce.Gli studi hanno dimostrato che l'arbutina può inibire l'attività della tirosinasi in un intervallo di concentrazione senza tossicità dei melanociti, bloccare la sintesi di dopa e quindi inibire la produzione di melanina.I ricercatori hanno studiato i costituenti chimici nei rizomi della tigre nera e i loro effetti sbiancanti, valutando al contempo l'irritazione della pelle.

I risultati della ricerca mostrano che: tra i 17 composti isolati (HLH-1~17), HLH-3 può inibire la formazione di melanina, in modo da ottenere l'effetto di sbiancamento, e l'estratto ha un'irritazione della pelle molto bassa.Ren Hongrong et al.hanno dimostrato attraverso esperimenti che l'estratto alcolico di loto profumato ha un significativo effetto inibitorio sulla formazione di melanina.Come nuovo tipo di agente sbiancante di origine vegetale, può essere miscelato in una crema adatta e può essere trasformato in cura della pelle, antietà e rimozione delle lentiggini.Cosmetici Funzionali.

Esiste anche un agente citotossico dei melanociti, come gli antagonisti dell'endotelina presenti negli estratti vegetali, che possono inibire in modo competitivo il legame dell'endotelina ai recettori della membrana dei melanociti, inibire la differenziazione e la proliferazione dei melanociti, in modo da inibire la radiazione ultravioletta induce lo scopo della melanina produzione.Attraverso esperimenti cellulari, Frédéric Bonté et al.ha dimostrato che il nuovo estratto di orchidea Brassocattleya può inibire efficacemente la proliferazione dei melanociti.Aggiungendolo a formulazioni cosmetiche adatte ha evidenti effetti sullo sbiancamento e sulla luminosità della pelle.Zhang Mu et al.estratto e studiato estratti di erbe cinesi come Scutellaria baicalensis, Polygonum cuspidatum e Burnet, e i risultati hanno mostrato che i loro estratti potrebbero inibire la proliferazione cellulare a vari livelli, inibire significativamente l'attività della tirosinasi intracellulare e ridurre significativamente il contenuto di melanina intracellulare, in modo da raggiungere l'effetto dello sbiancamento delle lentiggini.

protezione solare

In generale, i filtri solari comunemente usati nei cosmetici per la protezione solare si dividono in due categorie: uno è assorbitori di raggi UV, che sono composti organici, come i chetoni;l'altro sono gli agenti schermanti UV, cioè i filtri solari fisici, come TiO2, ZnO.Ma questi due tipi di filtri solari possono causare irritazione della pelle, allergie cutanee e pori della pelle ostruiti.Tuttavia, molte piante naturali hanno un buon effetto di assorbimento dei raggi ultravioletti e rafforzano indirettamente le prestazioni di protezione solare dei prodotti riducendo i danni da radiazioni causati dai raggi ultravioletti alla pelle.

zed (2)

Inoltre, gli ingredienti della protezione solare negli estratti vegetali presentano i vantaggi di una minore irritazione cutanea, stabilità fotochimica, sicurezza e affidabilità rispetto ai tradizionali filtri solari chimici e fisici.Zheng Hongyan et al.ha selezionato tre estratti vegetali naturali, corteccia, resveratrolo e arbutina, e ha studiato la sicurezza e gli effetti di protezione UVB e UVA dei loro cosmetici per la protezione solare composti attraverso prove sull'uomo.I risultati della ricerca mostrano che: alcuni estratti vegetali naturali mostrano un buon effetto di protezione dai raggi UV.Direction e altri hanno utilizzato i flavonoidi di grano saraceno tartaro come materie prime per studiare le proprietà di protezione solare dei flavonoidi.Lo studio ha rilevato che l'applicazione di flavonoidi a emulsioni effettive e la combinazione con filtri solari fisici e chimici ha fornito una base teorica per l'applicazione di filtri solari vegetali nei cosmetici in futuro.

zed (8)

Contattaci per richiedere informazioni:

Telefono: +86 28 62019780 (vendite)

E-mail:

info@times-bio.com

vera.wang@timesbio.net

Indirizzo: YA AN parco ecologico agricolo ad alta tecnologia, città di Ya'an, Cina Sichuan 625000


Tempo di pubblicazione: lug-12-2022